.

.

.

.

.

 

 

 

 

 

 

Home Freccetta
Diving Center Freccetta
Activity  
Equipments Freccetta
Team Freccetta
News Freccetta
Contact Freccetta
Sitemap Freccetta
Links Freccetta
Faq Freccetta
   
Corsi Freccetta
Escursioni Freccetta
Spedizioni Freccetta
Assistenza Turistica Freccetta
Opportunita' di Lavoro Freccetta
Promozioni Freccetta
Fotosub Freccetta
Videosub Freccetta
Archeosub Freccetta
Protezione Civile Freccetta
Salvaguardia e Tutela Freccetta
Ambiente Freccetta
Styli Valley Mystic  
   
La Cattolica Freccetta
La Chiesa dei Domenicani Freccetta
San Giovanni il vecchio Freccetta
Fra Tommaso Campanella Freccetta
La Citta' del Sole Freccetta
Simbologia Nascosta Freccetta
I Petri N'castunati  
La Piramide Freccetta

 

 
 

I PETRI N’CASTUNATI

 

    E’ meno noto, che anche Nardodipace, rientrante in questa area la Styli Valley Mystic, a pochi chilometri da Stilo, puo' vantare alcune straordinarie costruzioni megalitiche in pietra eretti nello stesso periodo delle Piramidi?


   
  Lingua Italiano
  Lingua Inglese

LE CHIAVI DEL TEMPIO

    Gli studi stanno continuando presso la Collinetta conica nella zona vecchia di Nardodipace, dal quel giorno quando accompagnati da un ragazzo del luogo, ci siamo arroccati presso il sito definiteci da una vecchietta I PETRI N’CASTUNATI molto e’ cambiato, si e’ cosi che da millenni si chiama, questo probabile sito megalitico. Ci colpisce “Il Sole”, guardi l’ orologio “Mezzogiorno”. Ci ritorna in mente il libro di Davide Burlong “Le Chiavi del Tempio” “Nella Valle del fiume Kennet e’ situata la collinetta di Silbury Hill, si tratta di una struttura eretta dall’ uomo in eta' preistorica, il suo angolo di pendenza e’ di 30 gradi, questo e’ importante perche 30 e il terzo di un angolo retto, nonche l’ angolo bisecante di un triangolo equilatero”. Solitamente questi monumenti sono disposti secondo un disegno Geometrico predeterminato. La domanda che sorge spontanea e: Perche'? Ebbe inizio intorno al 3100 a. C., come anche le Piramidi di Giza, l’ analogia di questa data e’ certamente piu di una semplice coincidenza". Sopra l’ ingresso dell’ accademia di Platone ad Atene si trovava la scritta “Non entri chi e ignorante in Geometria”. Per gli antichi Greci la Geometria era insita nel cuore di tutte le cose, essa rappresentava il modo di conciliare il mondo divino con le forme del mondo sensibile, la Geometria si puo' considerare un metodo per definire cio' che altrimenti indefinibile. Possiamo dedurne che gli antichi Egizi erano avvezzi all’ uso di compasso e riga quanto i Greci, calcoli dettagliati provano che una civilta' in possesso di conoscenze molto sofisticate di astronomia, matematica, rilevamento topografico abbia potuto fare determinate costruzioni. Cosi viene definito il sito dalla rivista HERA, che si occupa di Miti, Civilta' scomparse, Misteri archeologici: UNA STONEHENGE IN ITALIA. Una serie di strutture preistoriche megalitiche assai simile al simile al celebre sito inglese di Stonehenge, ma di taglia maggiore e probabilmente piu' antiche a circa 1.000 metri dal livello del mare, su una montagna appartenente all’ Appennino Calabro, nel comune di Nardodipace. Il team di ricercatori che ha effettuato la scoperta, guidato da Alessandro Guerricchio, docente di Geologia Applicata all’ Universita' della Calabria, ha evidenziato che le strutture, poco piu' che rovine con il susseguirsi di terremoti, vista l’ esposizione della zona ad altissimo rischio sismico, sono costituite principalmente da due grandi colonne quadrate fatti di blocchi di granito, sovrastate da una sorta di architrave. Le pietre alte intorno ai 10 metri e larghe 20 metri sono disseminate su un’ area che si estende per diversi chilometri quadrati. Le rocce variano nelle dimensioni da uno a quattro metri quadrati e pesano sino a 200 tonnellate l’ una. Le testimonianze rinvenute appartengono probabilmente al Neolitico (4000-2400 a C.) e presentano alcuni tratti in comune con ritrovamenti micenei, tali da far pensare ad un insediamento di questa cultura nella regione calabrese. inoltre, il professor Guerricchio ha affermato che le strutture di pietra potrebbero essere state erette con un preciso “Scopo Religioso”, non ancora individuato. Se si considera che la parte piu' antica di Stonehenge e anteriore al 2150 a. C. potrebbe trattarsi di una clamorosa scoperta. Per noi del diving e’ molto importante far conoscere cio' che abbiamo di bello non solo in immersione, ma anche sulla terra ferma, in quanto i nostri programmi prevedono anche un divertimento per i non sub, e un accrescimento culturale continuo, che puo' tornare utile, anche per ricucire la storia in immersione…

ALTRI COLLEGAMENTI : LOCRI EPIZEFIRI

    Locri Epizefiri era dotata di uno schema urbanistico regolare, pianificato razionalmente nella vasta area pianeggiante ( circa 900x1300m.) che si estende dalla base delle colline fino in prossimita dellla linea di costa. Di notevole importanza IL TEMPIO JONICO DI MARASA’ detto tempio dei Dioscuri (Tempio Jonico di Marasa Locri Fotocamerai) . Una delle piu' alte e celebri testimonianze dell’ arte della Magna Grecia e costituita dai PINAKES Locresi, tavolette in terracotta con finissime rappresentazioni a bassorilievo, prodotte in serie con matrici e completate da una vivace policromia (Rapimento di Kore riferimenti al Mito di Persefone La Discesa algi Inferi della Dea Locri Museo Fotocamera) .

HERA LACINIA

    A sei miglia romane da Crotone, sul promontorio Lacinio , che domina la larga visuale del sottostante mare, si eleva il grandioso e famoso Tempio di Hera Lacinia. Discordante resta l’ opinione degli storici ed archeologici sul nome di chi lo fondo'. Alcuni, e per molto tempo, lo attribuirono alla volonta' di Ercole, correnazionandolo alla fondazione della citta' e Pitagora stesso ne inculcava tale origine per dare al tempio un glorioso titolo di origine sacra (Hera Lacinia Tempio di Capo Colonna Capo Colonna Fotocamera)