.

.

.

.

.

 

 

 

 

 

 

Home Freccetta
Diving Center Freccetta
Activity Freccetta
Equipments Freccetta
Team Freccetta
News  
Contact Freccetta
Sitemap Freccetta
Links Freccetta
Faq Freccetta
   

 

 

 

FORSE IN QUELLE PIETRE E’ RACCOLTA L’ ESSENZA DI CIO’ CHE E STATO…

   Dopo aver esplorato quel tratto di mondo sommerso, Alfina e Mario si avvicinarono e dissero: “Allora Maria Assunta, parlaci della tua prima immersione.” E Maria Assunta rispose: “Crediamo che il flusso dell’ acqua sia continuo, come il tempo…" che scorre imperterrito, senza esitare nemmeno un attimo… eppure ho avuto per qualche prezioso secondo la sensazione che il tempo si fermasse, che l’ acqua smettesse di scorrere e che in quei flussi fosse racchiuso il passato, il presente e il futuro, non piu' distinguibili. Ho avuto la sensazione che una parte di me andasse via, e non potesse ritornare piu'. Forse era la parte che apparteneva al mare, che gli e' sempre appartenuta… Siamo scesi nel giro di pochi secondi e gia' mi accorgevo che non ero un visitatore, ma parte di quel mondo… ero nello stesso tempo un riccio, un polpo, un simpatico ombrellino di mare… Eravamo in mezzo ad una natura che non avevo mai conosciuto, e che ora mi era dato vedere. I pensieri e la fantasia, la logica e la ragione si dividevano e volavano seguendo i flussi dell’ acqua. Ma tutto questo non era solo un incontro con gli abitanti del mare ma era anche un incontro con il passato, con quello che e' stato il tempio dell’ Antica Kaulon. Cos’ e' che attrae cosi' tanto? Forse il fatto che c’ e' qualcosa in quei resti archeologici… forse in quelle pietre e' raccolta anche l’ essenza di cio' che e' stato, l’ essenza delle persone che vi sono vissute… I pesciolini blu nuotavano sopra le nostre teste e un piccolo anemone di mare spruzzato di viola ci parlava e diceva : “ciao amici , non toccatemi, altrimenti vi posso fare un po’ male!!!” Ogni attimo di quei sessanta minuti rimarranno sempre vivi nei miei pensieri, come se nel ricordo potessi riviverne ogni istante e potessi rivederne ogni bollicina!” Maria Assunta Menniti (CZ)

 


   
  Lingua Italiano
  Lingua Inglese